En bref :
  • Contratto annuale dal 2012 / 800 ore all’anno
  • 300 azionamenti (Siemens, Schneider, ABB, Danfoss, Leroy Somer) fino a 315 KW
  • 4 tecnici

ASPETTATIVE DEL CLIENTE

Per ovviare all’obsolescenza del proprio parco macchine con oltre 300 azionamenti e all’aumento del numero di guasti, un produttore di semiconduttori (chip elettronici) desiderava mettere in atto una strategia per usufruire al meglio dei azionamenti fino al 2030.

SOLUZIONE DV GROUP

Dopo alcuni interventi correttivi, abbiamo proposto al nostro cliente di pianificare una serie di strategie di manutenzione in funzione della potenza, dell’obsolescenza e della criticità dei azionamenti sul process.

Inizialmente, abbiamo deciso di abbinare soluzioni preventive e retrofit per costituire uno stock sufficiente di pezzi di ricambio e mantenere un alto livello di MTBF (Mean time between failures); successivamente, per ridurre il MTTR (Mean time to repair). Ci siamo impegnati ad intervenire entro 24 ore.

Una manutenzione preventiva è quindi pianificata ogni 7 anni per i azionamenti complessi tipo AFE o low harmonic; ogni 10 anni per i azionamenti di potenza intermedia (15-45 KW) comandati da Profibus DP, mentre per i più piccoli azionamenti (meno di 15 KW) è prevista la sostituzione. 

LAVORO SVOLTO 

Il lavoro svolto si articola in 5 assi prioritari:

  • Manutenzione preventiva:

Rendere i azionamenti più affidabili sostituendo tutti i componenti obsoleti (sostituzione di condensatori elettrochimici, relè, ventilatori e del bus DC; ricondizionamento della turbina con sostituzione del condensatore di avviamento, controllo dei moduli IGBT con sostituzione della pasta termica, aggiornamento del filtro AFE) tramite disinquinamento (migliore raffreddamento del azionamento).

  • Analisi funzionale:

Studio dettagliato dei parametri dei azionamenti per fornire un’analisi scritta al cliente, che possa spiegarne il funzionamento e quindi ridurre i tempi di inattività in caso di riparazione o retrofit.

  • Retrofit:

Sostituzione mirata dei azionamenti per modernizzare il parco macchine del cliente; stoccaggio del prodotto obsoleto (i azionamenti soggetti a retrofit sono ricondizionati da DV GROUP e tenuti in stock dal cliente). 

  • Gestione economica dei piccoli azionamenti < 15KW

Recupero in loco dei programmi e degli schemi dei azionamenti per archiviarli in un database.

  • Riparazione in loco

Interventi di diagnostica e riparazione in loco in seguito a fermo macchina. Interventi su azionamenti SIEMENS, ABB, SCHNEIDER e DANFOSS.

VANTAGGI E BENEFICI PER I CLIENTI

  • Parco azionamenti affidabile: diminuzione del numero di guasti (in media due interventi correttivi all’anno, invece di uno al mese)
  • Gestione delle operazioni di manutenzione: pianificazione e organizzazione
  • Beneficio economico: costo inferiore rispetto ad un prodotto nuovo (manutenzione azionamenti AFE: 10K€; retrofit: 55 k€)
  • Pezzi di ricambio disponibili in stock
  • Clima di fiducia: scambi frequenti, a lungo termine e accompagnamento grazie a un contatto dedicato DV GROUP